caricamento in corso...
Donazioni

Blog

Ultime Notizie

Ultime notizie dai mass media

Per tutti Voi, un doveroso punto della situazione…Sapevamo e sappiamo che nel nostro intento la pazienza è la costante principale che ci accompagnerà e che, speriamo, ci premierà.

Per quanto riguarda il micro progetto di riqualificazione e valorizzazione dell’area sotto il profilo eco turistico, grazie al sostegno della amministrazione di Sarsina, stiamo aspettando che il demanio e altri enti permettano la concessione del suolo allo stesso Comune di Sarsina, il quale poi ci affiderà la gestione sulla base del progetto e dei suoi sviluppi.

Il Comune, prendendosi in carico questo obiettivo, ha intanto messo a bilancio 30.000 euro da destinare ai primi interventi per una maggiore e consona fruibilità del Lago e della palude.

UN BEL SUCCESSO!
Ringraziamo pubblicamente la Amministrazione di Sarsina per questo traguardo, che è in sè una preziosa buona partenza.
In questa situazione, siamo stati consigliati di interrompere i lavori volontari che stavamo facendo sull’argine (manutenzione e decoro) per scongiurare complicazioni qualora potesse succedere qualche incidente o infortunio… Quindi riprenderemo gli interventi più importanti non appena avremo il via libera dal punto di vista burocratico.

Sul macro progetto, cioè sulla riqualificazione sostanziale dell’invaso (come avrete letto sui giornali e su internet), c’è grande fermento e ancora il Comune sarsinate ha ammonito le Istituzioni regionali e nazionali sulla urgenza di avvalersi del bacino idrico di Quarto per periodi di crisi come quello odierno.
L’imput è stato raccolto da alcuni parlamentari che lo hanno rilanciato al ministero dell’Ambiente attraverso una interrogazione.

Saremmo felici se il lago di Quarto potesse essere il lago che era e soddisfare la sua vocazione a dare acqua, cioè vita, alle creature prossime e a tutte quelle della Valle; magari non privatizzato o blindato nel suo sfruttamento ma anche armonioso luogo di aggregazione uomo-acqua-natura.
Dunque anche su questo fronte Dilaghiamo è in prima linea, e anzi non è presunzione dire che molta parte dell’attenzione su questo tema ha avuto origine dalla nostra attività “diplomatica”, mediatica e pratica. Inoltre stiamo direttamente esponendo la questione ad altri parlamentari auspicando una sinergia anche nelle alte sfere…

Enel’attesa???
La raccolta fondi ci servirà sempre per sostenere la nostra attività che, fino ad ora, si è avvalsa per lo più di spese sostenute direttamente da ogni singolo membro del comitato e da alcuni benefattori illuminati.

Impiegheremo i fondi per:

  • affiancare quelli stanziati dal comune per il progetto (che, lo ricordiamo, ha un costo realizzativo di circa 50mila euro)
  • la manutenzione a lungo termine degli interventi
  • organizzare eventi e progetti educativi legati al bio-lago

A proposito di eventi, stiamo cercando di organizzare una serata di cibo, musica e emozioni per il lago di Quarto…a inizio settembre (dedicata anche alla raccolta fondi), e una festa sul Lago ricca di attività per il 1° ottobre 2017.

Quindi, state aggiornati e…
Ancora grazie a tutti!

Il lago di Quarto e i mass media
Scroll to top